Attraverso i Peloritani per un viaggio sulle orme del mitico Odisseo, tra vortici e mostri marini, tra antiche rovine e paesaggi vulcanici, sempre in bilico tra scienza e mitologia, ospitati un forte ottocentesco che domina lo Stretto di Messina, a due passi dalle più belle località della Sicilia orientale.

Meteo
Proposte Giornaliere
Cartografia
Sicilia
Arcipelago Toscano
Home
Calendario Soggiorni
Novità
Laboratori
Scuole
Campi estivi
Festival del camminare
Una Stagione più lunga
Trekking ArcipelagoToscano
Naturalmente in Sicilia
Trekking Sicilia
Mountain bike
Kayak
Vela
Pianosa Giglio Capraia
Speciale Gruppi
Mineralogia
Whalewatching

 

 

 

English version
Italian version

La Sicilia in uno Stretto
Gurna - Fiume Alcantara
Autunno sull'Etna

PROGRAMMA

1° Giorno - La porta di Sicilia: i monti messinesi a picco sui due mari
Tempo di percorrenza:3 ore; Lunghezza: 9 km; Quota massima: mt 1124 slm; Dislivello complessivo:mt 728 in discesa.
Il Monte Dinnammare(1124 metri s.l.m.), domina la città di Messina e su di esso sorge l'omonimo santuario, luogo di culto tanto amato dai messinesi. Percorreremo un tratto dell'antica “regia trazzera” fino al piccolo borgo di Tipoldo, la strada militare che attraversa in cresta tutta la catena peloritana fino alla Valle dell'Alcantara, abbracciando con un solo sguardo lo ionio e il tirreno.
2° Giorno - Lungo il fiume verso i megaliti del Argimusco
Tempo di percorrenza: 4 ore; Lunghezza: km 10; Quota massima: mt 1200 slm; Dislivello complessivo: mt 460.
Dal paese di Roccella Valdemone, risaliremo il corso del torrente Licopeti con le sue piscine naturali, le cascatelle e le piccole rapide. Ci addentreremo, tra faggi e querce secolari, nel cuore della riserva naturale del Bosco di Malabotta. Raggiungeremo le Rocche dell'Argimusco, imponenti ed antichissimi megaliti scolpiti da secoli di erosione, tra i quali popolazioni preelleniche celebravano i loro riti sacri.
3° Giorno - L'eruzione del 2003 ed il panorama sulla Valle del Bove
Tempo di percorrenza: 3 ore a/r; Lunghezza: km 5 a/r; Quota massima: mt 2000 slm; Dislivello complessivo: mt 200.
Sul versante sud-orientale dell'Etna, presso il Rifugio Sapienza, visiteremo i crateri avventizi dei Monti Silvestri, e i luoghi della recente eruzione del 2003. Attraverso uno dei sentieri più antichi dell'Etna raggiungeremo quota 2000, per ammirare l'immensa caldera vulcanica detta Valle del Bove.
4° Giorno - Le dune di sabbia e i laghetti costieri della riserva naturale
Tempo di percorrenza: 3 ore a/r; Lunghezza: km 5; Quota massima: mt 200 slm; Dislivello complessivo: mt 200 in discesa.
Giunti a Tindari, dove le rovine greche dell'antica Tyndaris si affacciano sulla splendida laguna di Marinello, oggi riserva naturale, un piacevole e panoramico sentiero ci condurrà sulla spiaggia per una passeggiata tra le dune ed i suggestivi laghetti costieri della riserva.
POSSIBILITÀ DI BIRDWATCHING: le zone umide sono luoghi dove trovano riparo 100 diverse specie che qui traggono nutrimento e nidificano: non solo uccelli acquatici stanziali, ma anche uccelli migratori di passaggio che si fermano per alimentarsi e riposare.
5° Giorno - La Valle dell'Alcantara e Taormina
Nella Valle dell'Alcantara visita alle famose gole scavate tra i basalti colonnari. Dopo una sosta sulla spiaggetta formatasi tra le acque del fiume risaliremo un sentiero che si affaccia a picco sul suggestivo canyon basaltico. Nel pomeriggio visiteremo il borgo medievale di Taormina. Partenze in serata.

FILOSOFIA DI VIAGGIO ED ECOSOSTENIBILITA';
Una vacanza ambientale che permetterà di vivere i luoghi più belli e conosciuti della Sicilia in una chiave di lettura insolita: all'aria aperta ed a contatto con la natura, con la possibilità di fare kayak, bird-watching e piccole escursioni.

Pelagos è associata

IN COLLABORAZIONE CON:
ORGANIZZAZIONE TECNICA:
www.sicilyinkayak.com

NOTE TECNICO- LOGISTICHE
Appuntamento: stazione ferroviaria di Messina oppure (a richiesta) all'aereoporto di Catania.
Trasporti: bus privato per tutta la durata del soggiorno.
Sistemazione:in camere da 2 posti letto con bagno all'interno di un forte ottocentesco e trattamento di mezza pensione + pranzo al sacco presso ristorante convenzionato sito nella stessa struttura. Il giorno di arrivo il pranzo è a carico dei partecipanti
Operatori: 1 guida ambientale.

QUOTA A PERSONA
5 giorni :
€495,00 25-29 giugno; 29 ottobre-2 novembre; 4-8 dicembre

LA QUOTA COMPRENDE
Sistemazione per 4 notti nella foresteria di Forte Petrazza, in camera doppia, con trattamento di mezza pensione+pranzo al sacco, bevande a cena,(½ lt. acqua, ¼ di vino), bus privato per tutta la durata del soggiorno, guida ambientale per tutta la durata del soggiorno.
LA QUOTA NON COMPRENDE
il viaggio fino a Messina o Catania, il pranzo del giorno di arrivo, gli ingressi ai musei e nelle aree archeologiche e tutto ciò non incluso ne “la quota comprende”

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
PELAGOS:
Tel. 347 6004835 - info@pelagos.it

Torna inizio Pagina
Dif. M - F
Cat. T
Durata

5 giorni - 4 notti

Date
25-29 giu
29 ott-2 nov
4-8 dic
Quota da €495 a pers
Il viaggio di Ulisse